Parodontite (Piorrea)

La causa principale della perdita dei denti negli adulti in tutto il mondo è attribuita alla “parodontite

Come spiegato nella trasmissione di Uno Mattina (che potrete trovare a questo link a partire dal 51esimo minuto: Uno Mattina), la parodontite è una malattia molto grave dei denti.

La parodontite, comunemente detta “piorrea“, è caratterizzata dalla presenza nelle gengive di ampie e profonde sacche batteriche, in genere tra i 4 e i 6 millimetri di dimensione, che si sono infettate.piorrea_malattia Per definizione la parodontite è una malattia ad eziologia batterica ed a patogenesi infiammatoria. È quindi generata da batteri e si evidenzia con tutti i sintomi dell’infiammazione. Segno principale è il sanguinamento delle gengive, il quale è presente inizialmente quando le gengive vengono stimolate, poi anche spontaneamente.

Una volta che si formano questi abnormi sacchi batterici è piuttosto facile per cibo ed altre particelle rimanere bloccati dentro esse, il che contribuirà ulteriormente allo sviluppo dell’infezione, e che possono peggiorare la condizione che in questo modo avanza verso più stadi gravi della malattia, stadi che potrebbero includere la perdita dei denti e delle ossa, e il ritrarsi delle linee gengivali.

piorrea_denteLa causa principale della piorrea è la gengivite, la malattia della zona orale più comune nel mondo, che si stima interessi oltre l’80% di tutte le persone in tutto il mondo.

Ci sono alcuni segni riconoscibili e sintomi di piorrea di cui si dovrebbe essere a conoscenza.
È sempre meglio sottoporsi in tempi rapidi a una visita specialistica odontoiatrica presso lo studio di un Medico Chirurgo specialista in Parodontologia (branca dell’odontoiatria che si occupa della patologia dei tessuti di sostegno dei denti) che è in grado di diagnosticare sapientemente se si soffre di questo disturbo, ed è in grado di iniziare la somministrazione di un trattamento efficace per aiutare ad alleviare i sintomi e per la cura di questa malattia gengivale.

Il rischio primario associato a questa grave forma di malattia gengivale è il declino delle condizione del cavo orale e della salute del corpo. Se non trattata, la malattia gengivale può contribuire alla perdita dei denti e delle ossa, e l’infezione ha la capacità di progredire ad altre parti del corpo. Se pensate che potreste avere la piorrea, consultate un dentista il più presto possibile in modo che possa trattare questa malattia prima che possa fare gravi danni.

Sintomatologia

  • Infiammazione delle gengive: si riscontra in circa il 50% degli adulti. Inizia molto spesso con il semplice sanguinamento delle gengive durante la pulizia quotidiana dei denti o durante la masticazione di cibi particolarmente duri; il sangue e  la sensibilità delle gengive sono due dei primi sintomi che devono mettere in allarme il paziente.
  • Tumefazione delle gengive: diventano sempre più sensibili al contatto con lo spazzolino e con il cibo.
  • Alitosi: il fiato del paziende inizia ad avere un odore sgradevole e vi è una distorsione della sensibilità gustativa.
  • Apparente allungamento dei denti (determinato dalla retrazione delle gengive e dal riassorbimento osseo).
Scritto da Dott. Maurizio Monge Bodini